Notizie

29 gennaio 2010

Musica : 50 Cent in concerto Italia

Filed under: Musica — notizie @ 10:52

Il successo di Curtis James, in arte 50 Cent, nasce con gli album “Get Rich or Die Tryin’ ” e “The Massacre”. Curtis oltre a essere cantante e attore, e anche un produttore di album hip hop. Il cantante riproporrà i vecchi e i nuovi brani. Il cantante salirà sul palco il 29 marzo al Palasport di Acireale. I Prodigy sono il gruppo elettronico più innovativo che a distanza di anni dal loro primo successo, continuano ancora a collezionare molti apprezzamenti. Dal 1992 a oggi, hanno venduto circa sedici milioni di copie e il terzo album “The fat of the Land” e uno degli album più comprati nella storia della musica. La band ha programmato in Italia ben sei tappe. Il loro Tour si concludera il 28 aprile ad Acireale. Infine vi annunciamo che il 3 marzo al Teatro Dante di Palermo saliranno sul palco Ralph Towner e Paolo Fresu. I due pilastri del jazz contemporaneo, si incontrano sul palco per dar vita a emozioni fortissime. La loro abilità strumentale sarà un’importante mezzo di comunicazione con il pubblico. I due si esibiranno il 3 marzo al Teatro Dante di Palermo.

Novità Cinema: Baciami ancora di Muccino e il nuovo di Nicolas Cage

Filed under: Cinema — notizie @ 10:51

Arriva nelle sale italiane l’atteso sequel de “L’ultimo Bacio”; Gabriele Muccino ci presenta infatti il suo nuovo lavoro Baciami ancora. Dopo dieci tornano Giulia, Carlo e i loro amici. Sapremo come sono cambiate le loro vite, quanti successi e insuccessi hanno collezionato. Vivremo con loro i nuovi problemi d’amore, le separazioni e i riavvicinamenti. Nicolas Cage è il protagonista di Bangkok Dangerous. Joe e uno spietato killer che va a Bangkok per uccidere dei nemici di Surat, un boss della criminalita . A collaborare col solitario Joe ci sara Kong, il cui compito sara quello di svolgere alcune commissioni. Non volendo Joe si innamora e comincia a mettere in discussione la sua esistenza solitaria. Ma un nemico inaspettato e pronto a colpirlo alle spalle! Infine per i più piccoli consigliamo il divertentissimo Alvin Super star 2. Alvin, Simon e Theodore, anche se sono ormai delle pop star, devono tornare a scuola, qui i tre si dovranno confrontare con le “Chipette”, una band tutta al femminile.

27 gennaio 2010

Giornalista del Mediterraneo 2010 2a edizione

Filed under: Generale — notizie @ 11:21

Riceveranno il Premio “Caravella del Mediterraneo” i giornalisti Toni Capuozzo, inviato di guerra e vice direttore del TG5; Domenico Nunnari, vice direttore del TGR; Antonio Fatiguso dell’Ansa di Tokyo; Gina Di Meo, giornalista di guerra freelance; Arcangelo Moro, fondatore e primo direttore in Kosovo di Radio West

BARI – La Puglia, da sempre cardine di un costante interscambio tra molteplici culture, con la prevista istituzione dell’Area di Libero Scambio del Mediterraneo” vedrà incrementare ulteriormente quel ruolo di laboratorio interculturale tra i numerosi paesi che sulle sponde del Mediterraneo vi si affacciano, paesi che aspirano alla valorizzazione delle differenze storiche, linguistiche e culturali.

In questa prospettiva si svolgerà la seconda edizione del Concorso Internazionale “Giornalisti del Mediterraneo”, promosso dall’Associazione “Terra del Mediterraneo. Arte, cultura e Comunicazione” L’evento gode del patrocinio dell’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, del Ministero delle politiche Europee, dell’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, del Segretariato Sociale Rai e di AnsaMed, oltre al patrocinio delle Ambasciate di Spagna, Turchia, Polonia, Portogallo, Ungheria, Cipro, Svezia e Slovacca, nonché, di Università italiane, Centri Culturali e Istituzioni regionali, nazionali e internazionali.

“Alla prima edizione – spiega Tommaso Forte, Giornalista e Presidente dell’Associazione “Terra del Mediterraneo” e ideatore del Concorso – sono giunti oltre 120 lavori provenienti da tutta Europa e dall’area Mediterranea. Molti sono arrivati dalla Turchia, dalla Romania, dal Portogallo e dall’Albania. Quest’anno contiamo di migliorare i risultati dello scorso anno. La professione giornalistica è in forte evoluzione, anche i “ferri del mestiere” sono cambiati, per questo abbiamo voluto istituire una sezione volta a valorizzare le giovani firme del giornalismo, più avvezze all’uso della rete e delle nuove tecnologie, quelle che permettono ai repoter di divulgare le notizie in tempo reale e quindi anche in maniera più utile, come nel caso delle calamità naturali”. E’ possibile scaricare il bando dal sito http://www.terradelmediterraneo.it e chiedere informazioni chiamando il numero 346.82.62.198.

Il concorso si articolerà in quattro sezioni: Missioni di Pace dell’Italia all’Estero; Solidarietà, Soccorso e Impegno Civile; Immigrazione, Integrazione, Accoglienza; Giovani Talenti e Web.

Nell’ambito della manifestazione, riceveranno il Premio “Caravella del Mediterraneo” i giornalisti Toni Capuozzo, inviato di guerra e vice direttore del TG5; Domenico Nunnari, vice direttore del TGR; Antonio Fatiguso dell’Ansa di Tokyo; Gina Di Meo, inviata di guerra freelance; Arcangelo Moro, fondatore e primo direttore in Kosovo, durante la missione Joint Guardian, di Radio West la prima emittente radiofonica nella storia delle Forze Armate Italiane. Il Premio “Caravella del Mediterraneo” rappresenta l’incrocio dei mari e delle culture del Mediterraneo, protagonista millenario di scambi commerciali, linguistici e sociali tra Oriente ed Occidente.

Presidente della Giuria sarà Lino Patruno, editorialista de La Gazzetta del Mezzogiorno.

24 gennaio 2010

LA STRADA DI LEVI: dvd elibro

Filed under: Libri — notizie @ 16:19

di Marco Belpoliti, Andrea Cortellessa, Davide Ferrario

LA STRADA DI LEVI

Da Auschwitz al postcomunismo

Viaggio alla scoperta di un’Europa sconosciuta

di Davide Ferrario e Marco Belpoliti

Trailer:
http://www.chiarelettere.it/gw/producer/producer.aspx?t=/documenti/multimedi
a.htm

DA UNA TREGUA ALL’ALTRA

Auschwitz – Torino

Sessant’anni dopo

Libro di Marco Belpoliti e Andrea Cortellessa

Presentazioni: 23.01, ore 17.00 Torino, Libreria Coop Piazza Castello 113:
Marco Belpoliti, Davide Ferrario e Cesare Martinetti

27.01, ore 18.00 Milano, Teatro Franco Parenti Via Pier Lombardo 14:

Marco Belpoliti, Andrea Cortellessa, Davide Ferrario con Anna Bravo e
Stefano Jesurum

Chiarelettere, Dvd durata 90 minuti, Libro pp. 273

Cofanetto – euro 24,00

In libreria

Scheda DVD – LA STRADA DI LEVI

“Noi, come Primo Levi allora, viviamo oggi al termine di una tregua… Per Levi si trattava della tregua tra la fine della seconda guerra mondiale e l’inizio della guerra fredda; per noi è quella tra la caduta del muro di Berlino e l’11 settembre 2001… ” Davide Ferrario, Marco Belpoliti

Dopo oltre sessant’anni dalla liberazione di Primo Levi da Auschwitz, una piccola troupe cinematografica ripercorre i luoghi del viaggio dell’autore di SE QUESTO È UN UOMO: Polonia, Ucraina, Bielorussia, Moldavia, Romania, Ungheria, Slovacchia, Austria, Germania e finalmente l’Italia.

Vanno a vedere cosa c’è oggi in quei luoghi e raffrontano il testo di Levi con la realtà attuale.
Ne scaturisce un road-movie che racconta l’Europa attuale, le sue contraddizioni tra passato excomunista, nuovi nazionalismi, emigrazione, antiche povertà, speranze di un continente alla ricerca della propria difficile identità.

CONTENUTI EXTRA:

versione integrale dell’incontro con Andrzej Wajda;

intervista a Davide Ferrario e Marco Belpoliti;

promo, galleria fotografica.

Scheda LIBRO – DA UNA TREGUA ALL’ALTRA

Testimoniare era per Primo Levi un dovere morale per quanto doloroso. Un’esigenza che nel 1963 lo spinse a scrivere LA TREGUA,

racconto del lungo viaggio che lo riportò a casa dopo l’esperienza tragica del Lager e nel 1982 lo spinse ad affrontare il ritorno ad Auschwitz.

Nel libro che accompagna il viaggio cinematografico di Marco Belpoliti e Davide Ferrario sono raccolte le voci dello scrittore torinese
e del suo amico e scrittore Mario Rigoni Stern. Affiancano le loro testimonianze, oltre ai contributi di Belpoliti e Cortellessa su Levi e la

sua esperienza sfociata in narrazione, il racconto di Davide Ferrario a proposito del suo incontro con Rigoni Stern,

e due scritti di Massimo Raffaeli e Lucia Sgueglia sulla poesia e il senso del viaggio in Levi.

Marco Belpoliti è saggista e scrittore. Tra i suoi libri più recenti: LA FOTO DI MORO (Nottetempo, 2008) e IL CORPO DEL CAPO (Guanda, 2009). Collabora a “La Stampa” e

“L’espresso”; insegna all’Università di Bergamo. Per Einaudi ha curato l’edizione delle OPERE (1997) di Primo Levi e LA PROVA (2007), il diario di viaggio e delle riprese del film.

Andrea Cortellessa insegna all’Università di Roma Tre. Tra i suoi ultimi libri: LA FISICA DEL SENSO (Fazi, 2006), LIBRI SEGRETI (Le Lettere, 2008) e SCUOLE SEGRETE (Aragno, 2009).

Per Le Lettere dirige la collana “fuoriformato”. Collabora a “La Stampa”, a “Tuttolibri” e a diverse riviste.

Davide Ferrario è autore di film e documentari. Tra i primi ricordiamo: TUTTI GIÙ PER TERRA (1997), DOPO MEZZANOTTE (2005) e TUTTA COLPA DI GIUDA (2009). Tra i documentari: LONTANO DA ROMA (1991), sulla Lega Nord, MATERIALE RESISTENTE (1995, con Guido Chiesa) e I-TIGI A GIBELLINA (2002, con Marco Paolini), sulla strage di Ustica.

23 gennaio 2010

Iniezione di insulina salva paziente diabetico

Filed under: Salute — notizie @ 09:01

23 gennaio 1922..

A Toronto, Leonard Thompson è il primo diabetico ad essere curato con l’insulina. La patologia del diabete era nota da oltre 3000 anni, ma la sua causa precisa rimase un mistero fino agli anni ’20. All’inizio del XX secolo l’unica cura di questa letale malattia consisteva in una dieta povera di carboidrati e zuccheri ma ricca di grassi e proteine, che allungava la vita del paziente di più o meno un anno. La scoperta rivoluzionaria avvenne all’università di Toronto nell’estate del 1921, dove i canadesi Frederick Banting e Charles Best estrassero l’insulina dal pancreas di animali di laboratorio producendo i sintomi del diabete e iniettarono successivamente la proteina secondo un programma che riportava gli animali alla normalità. L’esperimento confermava la teoria secondo cui il diabete era causato da una carenza della sostanza che serve a metabolizzare gli zuccheri. Assistiti da altri scienziati Banting e Best iniziarono a curare Thompson con l’insulina estratta dal pancreas di animali da macello. Il ragazzo migliorò notevolmente. Dal 1923 l’insulina, ormai largamente disponibile, continua a salvare la vita di innumerevoli persone in tutto il mondo.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: