Notizie

24 settembre 2009

E NON SAI feat. Madame SiSi il nuovo singolo di ALEXIA

Filed under: Musica — notizie @ 11:52
Tags:

ALEXIA CANTA L’AMORE UNIVERSALE

“E NON SAI” feat. Madame SiSi nuovo singolo di ALEXIA

Viene ufficialmente presentato alle radio ” E non sai” , nuovo singolo di Alexia tratto dall’album “Ale e C.” pubblicato a fine febbraio.

“E non sai ” racconta l’amore universale, il sentimento allo stato puro che non segue le regole ma si scontra con le regole da noi imposte, dallo status sociale, dalle apparenze e dai pregiudizi. L’amore va oltre ma per questo ci fa sentire fragili.

A raccontarcelo due persone diverse tra loro ma unite da questo concetto: nel nuovo singolo sarà infatti presente l’importante featuring della Drag Queen Madame SiSi . I suoi travestimenti non sono solo un modo di essere ma un momento di genuina follia, la voglia di evadere dai clichè. Madame Sisi sta bene con se stessa, è questa la forza che l’ha sempre portata a dedicare la sua vita professionale ai giovani.

Ad accompagnare il singolo verrà presentato un videoclip, la cui regia è stata curata da Marco Carlucci , al quale hanno partecipato il ballerino Ilir – protagonista di “Buona Domenica” e “Amici” e Anna Foglietta ( “La Squadra” e “Distretto di polizia” ).

http://www.alexiaofficial.com

Laura Pasini, Con la Musica alla Radio nuovo singolo autunno 2009

Filed under: Musica — notizie @ 11:06

Esce domani 25 settembre il nuovo singolo di Laura Pausini : “Con la Musica alla Radio“.
La canzone sarà una delle tre inedite inserite nel nuovo album CD e DVD “Laura Live”, che uscirà a novembre e che è il resoconto di un anno di tour di grandissimo successo ” World Tour 2009″.
Laura Pausini in questi giorni è in in America con il suo World Tour 2009 e tornerà in Italia a novembre per comletare il suo tour con dieci nuovi concerti: Rimini il 13 novembre, Milano (20 novembre), Roma (27 novembre), Bologna (5 dicembre) e Firenze (7 dicembre).
Ecco il sito di Laura Pausini http://www.laurapausini.com/

e il video da YouTube di Con la Musica alla Radio.

21 settembre 2009

Blog title…

Filed under: 1 — notizie @ 11:05

Soul Cake, il primo singolo estratto dal nuovo album “If on a winter’s night” , in uscita il 23 ottobre, è una bellissima ballata che ricorda il sound tipico dei suoi precedenti album (Soul Cages in particolare) arricchito da elementi acustici provenienti dalle sue più recenti esperienze.

“If on a winter’s night” è un viaggio spirituale e riflessivo attraverso l’ inverno , stagione preferita dall’artista e che nei secoli ha ispirato innumerevoli compositori.

L’album è frutto della collaborazione con Robert Sadin , stimato produttore e arrangiatore, e un gruppo di affermati musicisti ospiti , tra cui il chitarrista Dominic Miller e Kathryn Tickell (musicista tradizionale che ha già partecipato a 4 dischi precedenti di Sting)
L’album è stato registrato a Febbraio 2009 sulle colline Toscane nell’antica villa dove Sting risiede da 10 anni e presenta al suo interno quattro brani inediti, tra cui appunto “Soul Cake” e diverse melodie tradizionali della Gran Bretagna e Irlanda rivisitate e riarrangiate in chiave moderna.

2 settembre 2009

Giobbe Covatta e Monica Guerritore inaugurano il festival “La Città del Sì”

Filed under: 1 — notizie @ 09:28

rte, musica, gastronomia, storia e spettacoli per rivivere il Medioevo a Siena a 700 anni dalla traduzione in volgare del Costituto Senese, l’insieme di norme che regolavano la vita

della Repubblica di Siena

Giobbe Covatta e Monica Guerritore inaugurano il festival

“La Città del Sì”

Il 12 settembre, nella storica Piazza del Campo, in scena “La Veglia del Costituto”. Lo spettacolo, per la regia di Maurizio Panici, dà il via al ricco cartellone dedicato alla modernità di un Trecento che non fu mai periodo buio

Giobbe Covatta e Monica Guerritore, inaugurano il festival “La Città del Sì’”. A dare il via al ricco cartellone del festival, voluto dal Comune di Siena per festeggiare i 700 anni dalla traduzione in volgare del Costituto Senese, l’insieme di norme che regolavano la vita della Repubblica di Siena, sarà infatti “La Veglia del Costituto”. Lo spettacolo, per la regia di Maurizio Panici, con musiche originali di Stefano Saletti, sarà in scena il 12 settembre (ore 21.15, ingresso gratuito), nella suggestiva cornice di Piazza del Campo. Un intervento multimediale ad opera di Sergio Carruba, realizzerà sulle antiche mura del Palazzo Pubblico, proiezioni dedicate al Medioevo. La predica che San Bernardino tenne in Piazza del Campo, darà il via a una riflessione che spingerà Giobbe Covatta a parlare del Buon Governo e della sua attualità. Stefano Saletti invece metterà in musica 10 rime di Cecco Angiolieri e Monica Guerritore proporrà un percorso che parte dall’inferno di Dante per arrivare all’infinito con un omaggio alla senesissima Pia de’ Tolomei.

Il festival prosegue fino a maggio con il ricco cartellone dove spettacoli e musica, si sposano ad itinerari enogastronomici e storici, i mercati medievali che tornano nel Campo di Siena, mostre d’arte e tanto altro ancora.

La stagione teatrale dedicherà una serie di spettacoli al medioevo, da Robin Hood , un musical di Beppe Dati con Manuel Frattini a Macbeth di e con Gabriele Lava. Fiore all’occhiello sarà inoltre l’affascinante Polvere di Bagdad, liberamente tratto da Le mille e una notte, che vedrà protagonisti Massimo Ranieri con musiche di Mauro Pagani e la regia di Maurizio Scaparro.

La danza si presenterà con il Festival Finoallafinedelmondo, curato dalla Corte dei Miracoli, con lo spettacolo “Il viaggio del corpo e dello spirito nei luoghi dei viandanti” di e con Massimiliano Barachini e AnimaAmataMente della Compagnia Sosta Palmizi, una tra le primissime formazioni di danza contemporanea in Italia (1985) oggi guidata dai coreografi Raffaella Giordano e Giorgio Rossi.

Ospiti d’onore, inoltre, calcheranno il palco de “La Città del Sì” nella splendida cornice del Teatro dei Rinnovati che, grazie ad un imponente intervento di restauro durato più di 5 anni è recentemente tornato agli antichi splendori. Con la regia di Maurizio Panici, sarà Vanessa Gravina, ad incantare il pubblico con una lettura drammatizzata in musica dal titolo “Donne del Medioevo”. Sempre per la regia di Maurizio Panici, sarà invece Mascia Musy, altro importante volto della tv e del teatro che l’ha vista recentemente recitare in Anna Karenina di L. Tolstoj, ad interpretare la lettura drammatizzata in musica dal titolo “I Volti di Santa Caterina”. Dopo essere stata la protagonista alla Veglia del Costituto, Monica Guerritore torna in scena con l’avvincente spettacolo “Processo a Giovanna d’Arco”, il monologo scritto diretto e interpretato dall’attrice, che contempla anche riferimenti al “De immenso” di Giordano Bruno e i versi della poetessa Maria Luisa Spaziani.

Le celebrazioni contemplano anche un percorso musicale dedicato al Medioevo, che inizierà con il Festival Contemporaneamente Barocco, che eccezionalmente dedica quest’anno un evento al Costituto. Hilliard Ensemble, celeberrimo gruppo vocale londinese, specializzato nel repertorio rinascimentale e medievale, proporrà un programma di brani del primo ‘400.

Ogni venerdì a partire dalle ore 17 nel Palazzo Pubblico o nell’antico Spedale di Santa Maria della Scala, personaggi come Santa Caterina, il poeta gaudente Cecco Angiolieri, pittori come Duccio di Boninsegna e Simone Martini, i discendenti di nobili casate di banchieri come la Pia de’ Tolomei cantata da Dante, saranno protagonisti di piéce teatrali scritte da storici e drammaturghi. I visitatori incontreranno questi personaggi prendendo parte ad appositi itinerari che si snoderanno alla scoperta di ambienti reali, veri, immutati nei secoli nelle loro architetture e nelle loro atmosfere. Un viaggio sinestetico che vuole unire il rigore della storia al calore dell’emozione e che coinvolgerà il visitatore offrendogli un’esperienza culturale autentica ma resa divertente e comprensibile a tutti, così come è nello spirito del Costituto del 1309.

I visitatori potranno inoltre, su prenotazione, partecipare ai tour che si snodano negli antichi “Terzi”, la storica divisione amministrativa della città, lungo la via Francigena e alla scoperta degli angoli meno conosciuti del centro storico. I più curiosi avranno modo di scoprire i tesori delle Contrade che per l’occasione ogni sabato mattina apriranno al pubblico, per la prima volta insieme, le porte dei Musei e degli Oratori, svelando così i loro spazi più intimi, mentre Siena, città gotica per eccellenza, si divertirà a fare indovinare l’età di alcuni dei suoi più famosi palazzi, con la “Caccia al Gotico”. Anche le tavole saranno in festa per celebrare il 700mo compleanno del Costituto Senese con un circuito enogastronomico tutto da gustare. Nei ristoranti che esibiranno il marchio “La Città del Sì”, sarà possibile scoprire i piatti e i prodotti tipici di Siena, oltre ad una degustazione di cucina medievale con l’apposito menù “La Città del Sì” e la “Carta dei Dolci della Città del Sì”, il tutto rigorosamente innaffiato da alcune delle più pregiate eccellenze enologiche delle Terre di Siena. Il 18 settembre prenderà il via la rassegna cinematografica “Sì è Cinema, finzioni del Medioevo al cinema” , che mette in scena alcune delle più belle e famose pellicole di ambientazione medievale con una particolare attenzione al regista Mario Monicelli, oltre che al grande Roberto Rossellini. Sono tante quindi le iniziative con le quali Siena torna a far risplendere il suo Medioevo, celebrando uno dei momenti più alti e unici della civiltà e della vita democratica del Trecento.

Il Costituto Senese nasce infatti dalla volgarizzazione del precedente atto costituzionale redatto in latino nel 1296, in seguito ad un’ordinanza del Comune di Siena che, nel maggio 1309, decise di tradurre in volgare l’insieme di norme e leggi che regolavano la vita pubblica, così da renderlo comprensibile a tutti. Costituzione, Diritto pubblico, Diritto penale e civile, norme di amministrazione urbana e norme transitorie, sono le materie trattate nel Costituto diviso in Sezioni, che insieme formano un atto di democrazia senza precedenti che sottolinea come il bene comune passa da un insieme di norme che regolano diritti e doveri di ogni individuo e che raccontano la modernità di una città che visse il suo massimo splendore proprio nel Medioevo quando, per dimensioni e popolazione, Siena era una delle 10 metropoli più grandi d’Europa.

Per informazioni è possibile consultare il sito internet cittadelsi.comune.siena.it oppure contattare i numeri 0577 292340 – 292230.

1 settembre 2009

La Sicilia a Cheese 2009 : Bra, 18-21 settembre

Filed under: 1 — notizie @ 17:38
Tags: , , ,

orna Cheese – Le forme del latte, evento biennale in programma a Bra (Piemonte) dal 18 al 21 settembre 2009, organizzato da Slow Food e Città di Bra e giunto alla settima edizione.
La manifestazione internazionale è ormai un punto di riferimento per gli artigiani della filiera lattiero-casearia mondiale e per un vasto pubblico di appassionati, grazie alla sua capacità di far conoscere “le mille anime del formaggio”, dagli animali da latte fino al prodotto finito. Perchè ogni formaggio è il risultato di una lunga storia, con le sue identità e specificità. Cheese si pone proprio l’obiettivo di raccontare queste storie, ma anche e soprattutto di contribuire a mantenerle in vita.
http://www.cheese.slowfood.it

La Sicilia a Cheese 2009

Nei Laboratori del Gusto i prodotti enogastronomici della Sicilia vengono proposti in degustazioni guidate da esperti.

· Sab 19 h. 11:30. Master of Cheese. Sicilia e Creta: il provolone e la feta. Un viaggio fra mare e montagne in due lezioni per scoprire i formaggi tradizionali delle due isole e capire le differenze con le rispettive versioni industriali. La 2^ lezione del medesimo corso si tiene domenica 20 alle ore 11,30.
· Dom 20 h. 13:00. Api, formaggi e tè. Degustazione guidata da Andrea Paternoster, apicoltore nomade, di formaggi (tra cui alcuni Presìdi Slow Food) e mieli di diverse regioni italiane. Dalla Sicilia il miele di astragalo.

A Cheese la Sicilia è rappresentata da prodotti unici, ben sei Presìdi Slow Food, frutto della tradizione casearia regionale, presenti nella Gran Sala dei formaggi e nell’area dedicata ai progetti della Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus in via Principi di Piemonte:
Capra girgentana. Di taglia media con pelo lungo, folto e bianco (talvolta maculato), il Presidio lavora per individuare un formaggio di capra girgentana di alta qualità, restituendo dignità anche economica agli allevatori e incrementando il numero dei capi allevati.
Il maiorchino è un pecorino straordinario che sta rischiando seriamente di estinguersi. La tecnica di produzione, infatti, è molto complessa e la stagionatura lunga e costosa. Il Presidio, con la collaborazione del Consorzio Ricerca Filiera Lattiero-Casearia di Ragusa, vuole convincere i casari a riprendere la produzione di un formaggio che ha grandi potenzialità, ma che per ora è prodotto esclusivamente su ordinazione.
La provola dei Nebrodi è un tradizionale caciocavallo prodotto dai casari dei monti Nebrodi. La forma è ovoidale, con la classica testina tipica dei caciocavalli. Il sapore, con la stagionatura, varia dal dolce al piccantino.
La provola delle Madonie si produce in una delle aree più ricche di biodiversità d’Italia, in gran parte all’interno di un parco naturale. Tipico formaggio vaccino a pasta filata, ha la forma di un fiasco panciuto e la crosta liscia e sottile di color giallo paglierino. Sono ancora molti i casari che la producono in modo artigianale con il latte crudo di vacca e un’aggiunta di latte ovino. Esiste anche una versione leggermente affumicata.
Il ragusano è prodotto nella stagione foraggiera, da novembre a maggio, quando i pascoli iblei offrono più di cento varietà di essenze spontanee. È una pasta filata, della famiglia dei caciocavalli. Il miglior ragusano ha da sei a dodici mesi.
La vastedda del Belìce, è prodotta a cavallo fra tre province, Trapani, Agrigento e Palermo ed è l’unico formaggio di pecora a pasta filata. Il nome è probabile derivi da vasta cioè guasta, perchè i casari lo producevano in estate cercando di recuperare i pecorini difettosi.

Importante è la presenza della Sicilia nel Gran Mercato dei Formaggi, in piazza Carlo Alberto e piazza Roma, dove si possono incontrare casari, selezionatori e affinatori da tutto il mondo.
· Cerniglia – CE.SPA.VI.CA. – San Giuseppe Jato (Pa) – Stand B156
· Cibus Srl, Ragusa – Stand B154
· Colle Vicario srl, Ribera (Ag) – Stand B157
· Sala Ausilia – Nunzio Micali, Itala Marina (Me) – Stand B160
· Az.Agr. San Matteo di Carlo Limone, Giarre (Ct) – Stand B159
· Az.Agr. Scyavuru, Ribera (Ag) – Stand B161

La Sicilia connota significativamente anche due Appuntamenti a Tavola, le cene di Cheese ospitate in maison storiche, castelli e ville d’epoca che aprono in via esclusiva le loro porte:

· Dom 20 h. 20:30. La sinfonia dei Vivalda. I vini della cantina siciliana Planeta di Menfi (Ag) sono abbinati al menu preparato in occasione di Cheese da Gianpiero e Renzo Vivalda, rispettivamente padre e figlio, che gestiscono l’Antica Cortona Reale da Renzo a Cervere (Cn).
· Lun 21 h. 20:30. L’Alleanza tra cuochi e Presìdi Slow Food si celebra a Casa Gancia. Una cena speciale per celebrare la nascita del nuovo progetto Slow Food: la costruzione di un’alleanza tra i Presìdi italiani e gli chef interessati a dare spazio a tali prodotti (in particolare a quelli della regione) nei propri menu. Per l’occasione ai fornelli quattro grandi chef italiani: dalla Sicilia, Pino Cuttaia di Licata, insieme a Ugo Alciati dalle Langhe piemontesi, Vittorio Fusari dalla Franciacorta lombarda e Fulvio Pierangelini dalle coste tirreniche della Toscana.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: