Notizie

28 marzo 2009

EUGENIO FINARDI IN CONCERTO ALLA RADIOTELEVISIONE SVIZZERA: LUN 30 MARZO, ORE 20.30

Filed under: Musica — notizie @ 11:10

Lunedì 30 Marzo, ore 20.30, in diretta su ReteUno della Radiotelevisione Svizzera
EUGENIO FINARDI IN CONCERTO

Eugenio Finardi

Eugenio Finardi

Lunedì 30 marzo dalle 20.30 Eugenio Finardi, insieme alla sua band, è in concerto in diretta dallo Studio 2 sulle frequenze della RSI e in streaming su http://www.rsi.ch.
Eugenio Finardi è in tour con lo spettacolo Suono – Appunti e contrappunti teatrali che dall’autunno 2009 entra nei cartelloni dei piu’ prestigiosi teatri italiani.
Dopo la prima tenutasi il 21 febbraio 2008 al Teatro dei Filodrammatici di Milano (da cui è stato registrato il dvd Suono di recente pubblicazione per Ermitage, con la produzione di Gianluigi Salvioni), Eugenio Finardi torna in scena con lo spettacolo Suono-Appunti teatrali e contrappunti a partire dal 16 marzo al Teatro del Sole di Bologna e poi a seguire nelle maggiori città per una serie limitata di repliche, che anticipano la vera e propria tournée nei più prestigiosi teatri d’Italia, prevista per l’autunno e l’inverno 2009. Con SUONO Eugenio Finardi si confronta per la prima volta con la prospettiva del teatro-canzone.
«Da molto tempo – afferma Finardi – mi sembrava che la forma canzone fosse troppo limitata per contenere tutti i concetti che sento il bisogno di esprimere; e interpretando le canzoni di quello straordinario attore che era Vladimir Vysotsky ho riscoperto il gusto di entrare in un ruolo con tutto me stesso, con la fisicità, la vocalità, il canto. Il Teatro mi sembra ormai l’unico sbocco possibile per potermi esprimere a tutto tondo». Da tempo la ricerca musicale e soprattutto vocale ha portato Eugenio Finardi a esplorare quelle zone di confine dove l’interpretazione fonde i linguaggi della musica, dal Blues, al Fado, alla Classica Contemporanea, con quelli della performance teatrale. Ambiti in cui sviluppare i complessi temi dell’identità, della trascendenza, della ribellione, senza però mai dimenticare momenti di ilarità e riflessione autoironica. «Non tutti sanno che – rivela Finardi – prima di firmare il mio primo contratto discografico con Battisti, studiavo Teatro all’università di TUFTS a Boston (la mia prova d’esame fu L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA di Pirandello), spero che mi porti fortuna…».
Appare subito evidente, osservando la scatola scenica rigorosa, le luci tipicamente teatrali, che con SUONO Finardi va oltre l’ambito, per lui abituale, del concerto per arrivare a momenti di pura teatralità. Il tutto per raccontare storie, autobiografiche e non, ma anche per rileggere, con l’occhio rivolto al presente e al fututro, le Utopie del secolo scorso e i deliri che hanno prodotto. Dalla prima scena, NATO IN UNO STRUMENTO MUSICALE, in cui rievoca la figura della madre americana cantante lirica al racconto dell’incontro con uno Sciamano in AFRICA, dall’amore per IL BLUES e il suo legame con la lotta per i Diritti Civili fino alla speranza che questa crisi (curiosamente anticipata un anno prima) porti a un NUOVO UMANESIMO.

Affascina la capacità di Finardi di far divertire, commuovere e pensare con la recitazione e con le canzoni, a commento del testo, che riannodano i fili della sua lunga storia. Accompagnato dalla sua fidata band composta dal chitarrista Max Carletti, Federico Ariano alla batteria, Paolo Gambino al pianoforte e Stefano Profeta al contrabbasso, si alternano brani famosi e altri meno noti, ma non meno significativi: Le ragazze di Osaka, Laura degli Specchi, Katia, Patrizia, Vil Coyote, Diesel, Dolce Italia, tra le altre. Sono racconti di vita, di esperienze e riflessioni a cuore aperto.

Lo spettacolo arriva al termine di un anno, il 2008, particolarmente fortunato e impegnativo per Finardi: al Premio Tenco gli è stata assegnata la Targa Tenco 2008 per il progetto su Vladimir Vysotsky con l’ensemble Sentieri Selvaggi diretto da Carlo Boccadoro e l’uscita del dvd “SUONO” lo ha visto presente in molte trasmissioni televisive, da “Parla con me” con Serena Dandini a “Che tempo che fa” con Fabio Fazio nella serata dedicata a Fabrizio De Andrè, dove si è esibito in una straordinaria Verranno a chiederti del nostro amore con Nicola Piovani al pianoforte.

Le prossime date del tour SUONO:
Venerdi 27 Marzo – SAN GIOVANNI LUPATOTO (VR), TEATRO ASTRA
Domenica 19 Aprile – ORTONA (CH), TEATRO TOSTI.

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: